16 Luglio 2019

[]
news
percorso: Home > news > News Generiche

Noi Adesso Pis@ per un CTP in Piazza dei Cavalieri!

12-07-2016 22:45 - News Generiche
Comunicato Stampa

Noi Adesso Pis@, tramite la consigliera CTP6 Amelia Pozzi, ha
richiesto alcuni mesi fa che iuna seduta del Consiglio Territoriale di
Partecipazione si svolgesse in Piazza dei Cavalieri, luogo in cui la
mala movida pisana si esprime al meglio delle sue capacità compiendo
azioni in cui si possono ipotizzare una serie di reati e illeciti
amministrativi che vengono commessi praticamente ogni notte.


Di fronte al risultato dei fallimenti di questa amministrazione, dopo
una lunga lotta contro un degrado che raggiunge livelli inimmaginabili
grazie all´ignavia di chi dovrebbe "governarci" e costi altissimi per il
ripristino, di fronte ad un livello di insicurezza che preclude ai
cittadini e soprattutto ai residenti una vita "normale" e senza rischi,
Noi Adesso Pis@ si è fatta portavoce ed ha chiesto la visibilità di un
organismo il cui ruolo è già insito nel nome: "Consiglio Territoriale di
Partecipazione".


La proposta della consigliera Pozzi chiedeva che il Consiglio si
svolgesse all´aperto, in un´area della Piazza opportunamente scelta e
comunque non al chiuso di un qualsivoglia palazzo. Tale proposta,
fortemente significativa, non ha avuto seguito e la riunione si svolgerà
nella Sala TV della residenza Universitaria "Fascetti" piazza dei Cavalieri 6, anziché al Palazzo dei Dodici in cui mancano strutture idonee al superamento delle barriere architettoniche.


La sicurezza è un diritto di tutti i cittadini e Noi Adesso Pis@ che
da sempre è dalla loro parte, raccogliendone le istanze e le
problematiche, vuole che alle richieste di questi cittadini vengano date
risposte concrete. Le parole ed i proclami non bastano più. Occorrono i
fatti.



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi informativa privacy  obbligatorio