21 Aprile 2019

[]
documenti

LE POLITICHE SOCIALI LE PROPOSTE DI NOI ADESSO PIS@

23-05-2013 - 405,60 KB - Documenti Generici
icona relativa a documento con estensione pdf LE POLITICHE SOCIALI LE PROPOSTE DI NOI ADESSO PIS@

INTRODUZIONE

Le politiche sociali attuate finora dall´amministrazione comunale non sono state sufficienti per far fronte alle problematiche della città. Anche in questo settore bisogna agire con efficacia puntando a risultati concreti attraverso risposte immediate da dare ai singoli cittadini in difficoltà.
È proprio l´approccio politico alla soluzione di questi problemi che va cambiato radicalmente. Anche dal punto di vista della gestione delle risorse utili ad affrontare le emergenze sociali, bisogna agire puntando a criteri di efficacia ed efficienza nel fornire soluzioni pratiche, concrete, immediate e realizzabili.
Riteniamo che la volontà dell´attuale amministrazione di farsi carico di molte situazioni ha generato una dispersione eccessiva di risorse senza determinare veri e propri cambiamenti. Bisogna modificare lo stile dei piccoli contributi a pioggia poiché spesso si spende molto ma in verità non si aiuta nessuno a modificare radicalmente la propria condizione esistenziale. Siamo fermamente convinti che sia necessario evitare il rischio di interventi meramente assistenzialistici a favore invece di azioni basate sul principio della sussidiarietà orientate all´inclusione sociale, alla promozione del benessere e alla prevenzione.
Come noto, l´attuale crisi economica ha inciso notevolmente sulla soglia del bisogno delle famiglie fino a coinvolgere fasce di popolazione che prima non si sarebbero mai sognate di dover ricorrere ai servizi sociali. Pertanto si ritiene che debbano essere fatte scelte forti, anche amare, perché le risorse disponibili devono essere spese in iniziative che risollevino la condizione di persone e famiglie che ricadono nella cosiddetta fascia grigia, formata da chi ha maggiormente subito le conseguenze della crisi economica in atto, andandosi ad aggiungere a chi già in precedenza viveva in condizioni di precarietà.
Si ritiene che questa fascia di popolazione, i cosiddetti nuovi poveri, debba essere supportata al fine di incentivare il ripristino di una condizione sociale che fino a poco prima non era ancora entrata in registri particolarmente compromessi.
Siamo sempre più convinti che la promozione di strategie ad ampio raggio abbia un valore preventivo per far fronte alle situazioni conclamate di disagio, anche per le famiglie che stanno scoprendo per la prima volta i risultati negativi della flessione economica, oltre che svolgere una funzione di tutela sociale.
Riteniamo importante puntare molto sulla solidarietà, favorendo progetti diretti a consolidare l´integrazione tra i servizi pubblici e il privato sociale, considerando che qualsiasi intervento diventa un servizio per tutta la cittadinanza.
Ovviamente tutti gli interventi sociali devono essere progettati in sinergia tra i principali soggetti coinvolti: famiglia, casa, istruzione, cultura, turismo, sport, volontariato e terzo settore, nel rispetto delle diverse esigenze e risorse dell´utenza.


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi informativa privacy  obbligatorio